taìm!

cibo di qua e di là

Svezzamento Taìm

4 commenti

yum! pretzel mit kurbis :-)

pretzel con un po’ di zucca!

Dopo due bambine che oramai mangiano di ogni e con l’ultima arrivata, ho capito qualcosa sul mio modo di passare dal latte al cibo:

  1. Il cibo deve essere buono, dall’inizio.

– NON OFFRO A MIA PICCOLA QUALCOSA CHE NON MANGEREI IO.

– provo dal inizio a separare I sapori per farli scoprire al meglio: piuttosto che la minestra sempre, faccio solo carote o solo zucchine

– provo da subito a stare nello stile alimentare della famiglia. Non capisco perché offrire ai piccoli qualcosa che io non mangio mai e non mangeranno loro tra qualche mese.

  1. Rispetto! (ai tempi del bambino, le quantità che vuole mangiare e alla sua autonomia)

– Ogni bimbo è diverso e i tempi per iniziare a mangiare variano. Siamo attorno ai 6 mesi ma se il bambino proprio non ne vuole sapere, devo rispettarlo. Con pazienza, offrire ma non pretendere che collabori. Poi se mangia solo verso i 7 mesi o gli 8 mesi… va tutto bene! Se per qualche motivo si è deciso di anticipare i 6 mesi, va benissimo, ma allora sarà ancora più importante capire che i tempi potranno essere lenti.

– Il mangiare è uno di quei momenti che il bambino può decidere per se e questo è molto importante! Per noi non è sempre semplice ma l’autonomia e la scelta devono essere rispettati. Se ho frullato con amore carote e zucchine che prima con altro tanto amore ho cotto al vapore e poi lei ne mangia forse 2 cucchiaini e chiude bocca, io la devo rispettare. Non ne vuole più. Qui la mamma italiana/ebraica si deve mettere da parte e non prendersela personalmente. Magari domani, ne mangia di più…

– Intorno agli 8 mesi il bambino di solito vorrà fare da solo, con le mani. Anche qui, massimo rispetto e nonostante il caos previsto, lascio fare!

spinach3

lasciatemi fare da sola!

  1. Il mangiare come momento sociale e divertente

Si mangia insieme, in compagnia. Si chiacchiera in famiglia, e si sta bene. Il cibo e il mangiare non devono essere caricati di vari emozioni legati alla NOSTRA volontà di vedere il bambino mangiare. Non si punisce con il cibo. (se non fai questo… non avrai….). non si premia con il cibo (quasi mai…).

Annunci

4 thoughts on “Svezzamento Taìm

  1. Pingback: perchè Taìm per i più piccoli | taìm!

  2. Pingback: Le fasi dello svezzamento | taìm!

  3. mi sono divertita tanto in quella cucina con noa!!consiglierei barbabietole tritate x tutti!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...