taìm!

cibo di qua e di là

Palline di cioccolato – un tuffo fresco nell’infanzia

4 commenti

P1110570

Estate, ondata di caldo, bambine in vacanza e un pancione. Voglia e ispirazione per la cucina si avvicinano a zero. L’idea dei fornelli e del forno è un’idea di sopravvivenza e non di piacere.

P1110539

Pigrizia che deriva da questo periodo pre-vacanza, ma anche dalla fatica e dalla voglia di dedicarmi un po’ a me, alla creatura che arriva…

P1110543

La pigrizia mi porta a pensare se alcune cose possano essere considerati “legali” per cena. Cereali e latte? Yogurt con la frutta? Panini?

P1110545

Poi all’improvviso persone a cena. Cosa tranquilla, assolutamente, no problem. Cucina lui, la pasta estiva che piace a tutti (un giorno devo scrivervi la ricetta!).

P1110548

Però… forse è una bella occasione per fare una ricetta che desidero da molto. Una ricetta che sia un tuffo immediato e fresco nell’infanzia.

P1110551

Una di quelle ricette che si fanno da bambini di frequente, anche da soli… una di quelle magie che sono tutto in uno: un dolce veloce, un assaggio piacevole, un’attività per le bambine.

P1110552

Sì, la cucina, nel mio caso si è riempita di cocco, e la mia piccola si è spalmata con le mani unte… ma… sì… erano felicissimi, a fine cena portare a tavola, per i nonni le palline di cioccolato che hanno fatto loro.

P1110554

Erano orgogliose. E io le ho guardate felice, ho mangiato questi bocconcini dell’infanzia e per poco poco mi sono dimenticata del caldo e della fatica.

Da noi si chiamano proprio palline di cioccolato. Sono molto simili al salame di cioccolato.. si fanno in vari modi, qui con un buon cioccolato fondente!

P1110561

——————————————————————————————————-

Volete la ricetta?

——————————————————————————————————-

200 grammi di biscotti semplici

150 grammi di cioccolato fondente

100 grammi di burro

poco latte

poco liquore che vi piace

cocco per decorare

Si sbriciolano i biscotti nel robot da cucina fino ad ottenere delle briciole abbastanza piccole. Si fanno sciogliere insieme cioccolato e burro, al microonde oppure a bagno maria. Si aggiungono alle briciole. Si aggiunge una cucchiaio di liquore. Si comincia a mescolare CON LE MANI per ottenere un impasto non troppo appiccicoso e non troppo sbriciolato. Per provarlo si deve schiacciare un po’ di impasto nelle mani e provare a creare una pallina. Se funziona ottimo, se no, si aggiunge un po’ di latte. Si creano così tante palline piccole e poi si passano nel cocco per decorare. Si mettono in frigo per almeno un’ora.

Annunci

4 thoughts on “Palline di cioccolato – un tuffo fresco nell’infanzia

  1. Anche mia madre le faceva spessissimo 😀

  2. Pingback: Plum-cake salato con feta, olive e pomodorini | taìm!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...