taìm!

cibo di qua e di là

Pesach 5 – Malabi

9 commenti

P1030633

Vi ho fatto aspettare. Era lunga… questa cena di pasqua. d’altronde, proprio così deve essere.

P1030430

Si canta, si racconta, poi si mangia e si beve e poi si racconta ancora.

P1030434

È incredibile quando arriva il dolce, il momento che per me, è sempre il migliore, in qualsiasi pasto.

P1030433

Il dolce. Ora che ci penso, non solo nei pasti anche quando visito una città o un paese, chiedo sempre qual è il dolce tipico? E diventa per me il ricordo più vivo di quella visita.

P1030436

A Jaffa, due passi da Tel Aviv, mangio sempre il Malabi. Bianco budino, profumato di rose con uno sciroppo rosso misterioso che lo completa.

P1030442

Si compra in monoporzioni e spesso a me non basta uno.

P1030447

Va benissimo per finire una cena di pasqua. Ricetta dalla mitica Karin.

P1030455

Qui in versione “famiglia” e accompagnato da pistacchi (con l’aiuto della mia forza minorile migliore!), fragole e Silan.

P1030570

All’improvviso esce dalla sua versione “cibo di strada” e diventa un dolce degno per concludere una festa così importante.

P1030572

Mi sono pure avanzate giuste due porzioni da mangiare da sola nei giorni successivi.

Bene, spero vi sia piaciuta la cena, tutte le ricette le ho raccolte QUI.

—————————————————————————————————————————————-

volete la ricetta?

—————————————————————————————————————————————-

 

Ingredienti:

1 litro di latte intero

250ml panna liquida

100 grammi zucchero

3 cucchiai acqua di rose (che trovate in quasi tutti i negozi multietnici, dove andate a prendere la Tahina)

80 grammi maizena

 

Per servire:

Pistacchi tagliati a pezzetti

Fragole tagliate a quarti

Silan o Miele

Cannella

 

In una piccola ciotola si mescolano un bicchiere del latte, la maizena e l’acqua di rose. Si comincia con il cucchiaio e poi con una mano si sciolgono i gusci di maizena. Funziona bene questo metodo. In una pentola si versa il resto del latte, la panna e lo zucchero e si porta quasi fino a bollizione. Si aggiungono il latte+maizena e s mescola sempre con una frusta fino che si addensa (succede molto velocemente). Si spegne il fuoco e si versa tutto in una ciotola. Si copre la superficie del Malabi con la pellicola, così non si crea uno strato gommoso di latte.

Si mette in frigorifero per almeno 4 ore. Meglio tutta la notte. Si gira la ciotola su un piatto da portate e battendo un po’ sulla ciotola, lo si fa scivolare giù.

Si serve con pistacchi, fragole, silan (o miele) e cannella.

Viene molto carino anche nella versione monoporzione. Le aggiunte si possono mettere da parte e ognuno prende quello di cui ha voglia.

P1030639

Annunci

9 thoughts on “Pesach 5 – Malabi

  1. Delizioso e da provare: amo la semplicità perchè è lì che si nascondono i veri sapori. La scorsa settimana ho preparato uno splendido sciroppo di rose: pensi che potrebbe andar bene al posto dell’acqua di rose?

  2. Pingback: Felice Pesach! | taìm!

  3. L’ha ribloggato su Pandemej.

  4. Ciao! Mi lecco già i baffi… deve essere delizioso!
    Per 12 persone meglio raddoppiare le quantità, vero?
    Grazie!!!

  5. Sì Giovanna, per 12 conviene radoppiare. Fammi sapere se lo fai e come viene!! 🙂

  6. Pingback: A pranzo con L’Anticucina (e anche le ricette per Falafel, Labane, Tahina delle principesse) | taìm!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...